orchid photo

Contribuisci a definire le caratteristiche e il contenuto di questo strumento compilando il nostro questionario. 

Scroll to content

Completa il questionario

Il 99% delle imprese all’interno dell’UE a 27 stati sono PMI (Piccole e Medie Imprese), e danno lavoro a due terzi dei lavoratori europei (Commissione europea, ottobre 2010). Una singola PMI può avere un impatto sociale, ambientale e finanziario molto limitato, se paragonato al potenziale del loro collettivo. Più del 70% di tutto l'inquinamento prodotto in Europa può essere attribuito alle PMI (Unione Europea, 2010, Hillary, 2004), che si configurano dunque come attori chiave nel raggiungimento di una condizione di sostenibilità. Tuttavia, le PMI possiedono ancora scarse competenze sul tema, non conoscendone i potenziali benefici o il giusto processo per ottenerla, oltre ad una precisa definizione di cosa è sostenibile. Allo stesso tempo, il loro personale non possiede esperienza o strumenti sufficienti ad affrontare questioni sostenibili, motivo per cui ha bisogno di essere formato sui principi di sostenibilità, in modo da poter adottare un approccio proattivo. Inoltre, i contesti normativi, gli standard e i protocolli esistenti per aiutare le aziende ad adottare ed implementare le pratiche di sostenibilità sono complesse, specialmente per le PMI, poiché concepite sul modello apparentemente universale delle grandi imprese.              

Il progetto Report-ASAP (Adoption of Sustainable Accounting Practices for Reporting) mira ad aiutare le piccole e medie imprese a produrre report di sostenibilità, fornendo loro la formazione e gli strumenti necessari per adottare pratiche contabili e di reporting sostenibile in modo economicamente vantaggioso. Questo progetto fornirà la formazione e gli strumenti necessari per il personale delle PMI in 6 paesi europei: Regno Unito, Spagna, Italia, Croazia, Bulgaria e Grecia.                

Contribuisci a definire le caratteristiche e il contenuto di questo strumento compilando il nostro questionario.